La battaglia quotidiana per «una vita decente»

Un giorno dovrò tornare seriamente sulla traduzione di L’uomo che scrisse il romanzo perfetto, di Charles J. Shields (Fazi Editore, 2016). Un libro che più di altri mi è piaciuto (co)tradurre, avendolo subito sentito “mio” (non ultimo, non lo nego, per la comune estrazione contadina con John Williams); che davvero credo mi abbia detto e dato più di altri; e […]

Continua a leggere

I fenomeni intermedi

I fenomeni interessanti da seguire, osservare e studiare sono quelli intermedi, dove ancora tutto è possibile, dove nulla è definito con certezza. Quando inizia a nevischiare, per esempio, non capisci ancora se alla fine prevarrà la pioggia o prevarrà la neve; ma basta che si crei uno sbilanciamento a favore dell’una o dell’altra e l’andamento dell’evoluzione meteorologica è praticamente deciso […]

Continua a leggere

Le mani

La testa si stanca e protesta, dopo un po’. Si stanca e protesta sia che la utilizzi poco – no, non le va di andare sprecata – sia che la fai lavorare a rotta di collo, senza posa, e specie su ciò che non serve. E quando proprio la usuri, arriva il momento in cui dice, irremovibile: “Stop, basta così, […]

Continua a leggere

Emozioni e ragione

Si ha l’impressione che se la neve e il gelo di questo primo scorcio di gennaio si protraessero non per qualche giorno soltanto ma per una o due settimane, come fu nel gennaio-febbraio del 2012, sai i fuori di testa; quantomeno, sai i pesanti giramenti di scatole. È che ci siamo fatti un’idea tutto sommato benigna della natura, soprattutto alle […]

Continua a leggere
1 2