Filosofia del maiale

Si chiama “filosofia del maiale”: se hai qualcosa di bell’e pronto e che non sia proprio da buttare, presto o tardi lo ricicli. Oggi è successo con un elenco delle primissime traduzioni, quelle dal 1992 all’inizio del 2001. C’era un file che aveva a lungo risieduto sul sito web originale – aptra.it, gestito direttamente in html e ftp – ma […]

Continua a leggere

Tutto lì

Ancora una volta, ancora un addio. Cominciava a essere stancante, ne aveva piena coscienza. Ma così era: qualunque fosse il contesto in cui si trovava a operare, e qualunque fosse il grado di coinvolgimento emotivo o professionale, a un certo punto se ne doveva venir via. Sentiva il richiamo imperioso di riprendere con più intensità e profondità una ricerca più […]

Continua a leggere

C’è

C’è che ogni giorno cogliamo segnali crescenti di stanchezza o smarrimento. C’è che la crisi non è più soltanto una percezione nell’aria ma una concreta realtà, vissuta sempre di più in prima persona. C’è che sempre più spesso sentiamo mancarci la terra sotto i piedi, per i rapidi cambiamenti che disgregano, travolgono o ribaltano modi consolidati di fare, di pensare, […]

Continua a leggere

Contro il presente. Contro l’eterno presente

1. Contro un presente putrido facevamo ogni giorno di più a cazzotti, cercando, per poco che fosse, di rinascere a una vaga idea di poesia. Facevamo all’impronta, a tentoni, a pezzi e bocconi, senza sapere dove fosse il bene e dove il male. Facevamo, spesso per noia, non per autentica gioia, non perché davvero credessimo. Facevamo, così, per dirci che […]

Continua a leggere

Tre punto zero?

Di nuovo, quella mattina, aveva letto che era «tutto un problema di scelte. E di priorità». Dunque, meglio «fare meno, ma farlo meglio». Concordava. Pensava da tempo che quasi in ogni campo bisognasse orientarsi verso un po’ meno cose, e alle volte anche un po’ meno persone, ma le une e le altre di qualità più elevata. Nel campo delle […]

Continua a leggere
1 2 3